15/12/2018

Il metabolismo corporeo

dimagrire

Il metabolismo è  l’insieme di tutte le reazioni chimiche che avvengono nel nostro organismo e che consentono di produrre l’energia che ci consente di scaldarci, muoverci, pensare, quindi di vivere.
Semplificando molto, per cercare di rendere l’idea, siamo delle macchine costituite quindi da un motore e da degli organi deputati al funzionamento del motore stesso, e da delle strutture deputate alla protezione degli organi stessi, al sostegno e al movimento.
Nel caso dell’uomo il motore è il suo metabolismo, i cui prodotti finali servono sia a tutto ciò che costituisce movimento e azione ma anche al mantenimento della struttura fisica (organi, muscoli, scheletro) nel tempo; a differenza di una macchina, in cui il motore trasforma solo il carburante in movimento e solo il meccanico può manutenere la struttura, il motore umano genera anche le sostanze che servono al mantenimento del proprio “contenitore”.
Principalmente, gli zuccheri (semplici e complessi), costituiscono quella parte di carburante necessario a fornire movimento e calore in tempi più o meno rapidi oppure possono costituire riserve di carburante di breve periodo, i grassi costituiscono depositi di carburante di lungo corso(oltre ad essere anche molecole messaggere per l’innesco di particolari vie metaboliche – gli ormoni), le proteine costituiscono invece i mattoni di base per il mantenimento dei muscoli, delle ossa, degli organi interni.
La meraviglia del metabilismo umano è costituita dal fatto che la produzione di energia per il movimento, il pensiero, per il mantenimento del calore corporeo, può essere anche realizzata a partire dai grassi e dalle proteine. Questo aspetto è molto importante quando si fa dello sport, e quando si cerca, tramite una dieta, di modificare il proprio peso corporeo.
La nostra alimentazione deve pertanto essere una miscela di zuccheri, grassi, proteine, ma non solo. Estremamente importanti sono i sali minerali, le vitamine, alcuni aminoacidi essenziali (le proteine sono costituite da aminoacidi legati fra di loro) e soprattutto da acqua. L’acqua è il costituente più importante del nostro organismo. Interviene in tutte le reazioni chimiche in quanto è un solvente universale. Consente la circolazione sanguigna e linfatica e pertanto il trasporto delle sostanze all’interno del nostro corpo.
Il corretto dosaggio di questi elementi nutrizionali rispetto alle esigenze del proprio corpo, è il vero elisir di lunga vita. Perchè le esigenze alimentari variano con l’età e con l’attività fisica di ciascuno di noi, in prima battuta.
Il metabolismo viene suddiviso in tre “fasi” distinte e indipendenti fra di loro, ma comunque sempre in relazione: anabolismo, catabolismo, metabolismo energetico.
Il metabolismo Anabolico comprende tutte quelle reazioni chimiche che costruiscono molecole complesse a partire da molecole o elementi chimici più piccoli. Nel loro complesso queste reazioni richiedono energia che deve essere fornita loro sotto forma di elettroni e di calore, prodotti da altre reazioni esoenergetiche.
Il metabolismo Catabolico invece comprende tutte quelle reazioni chimiche che disgregano molecole complesse per produrre molecole più piccole o singoli elementi. Nel complesso, queste reazioni producono energia sotto forma di elettroni e calore.
Il metabolismo Energetico è rappresentato da tutte quelle reazioni che coinvolgono l’ATP e l’ADP, che sono le principali molecole deputate al trasferimento di energia sotto forma di elettroni nel nostro organismo.
Quasi tutte le centinaia di migliaia (o milioni) di reazioni metaboliche sono aiutate da specifiche molecole dette enzimi, che ora facilitano, ora inibiscono determinate reazioni chimiche, a seconda dell’esigenza del momento.
Gli enzimi vengono codificati direttamente dal nostro codice genetico.

SEGUICI
I coltelli indispens
I coltelli indispens
Dai un punteggio:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT