25/10/2020
HomeNewsI dati di Aidepi d’intesa con il Ministero della Salute

I dati di Aidepi d’intesa con il Ministero della Salute

ministero_della_salute

Dolci e merendine si sono “alleggerite” in dieci anni, tagliando zuccheri e grassi e aumentando le fibre. Obiettivo contrastare l’obesità e il sovrappeso infantile e sostenere un’alimentazione più sana e corretta.
In particolare, secondo Aidepi, l’associazione che riunisce le industrie della pasta e dei dolci italiani, nell’ultimo decennio c’è stata una riduzione del 29% di zuccheri in cereali, biscotti e merende per bambini. In più nei cereali da prima colazione c’è stata una flessione del 61% di sodio e una presenza di fibre in netto aumento (+145%).
Nel settore dei biscotti, invece, i grassi saturi sono stati praticamente dimezzati (-55%) mentre la presenza di fibre è cresciuta del 65%. Nelle merendine poi, a fronte di un calo del 20% dei grassi saturi, c’è stata anche una diminuzione del contenuto calorico per porzione del 21,5%. Per i gelati, infine, le porzioni sono scese del -22%, i grassi saturi sono scesi di oltre un terzo (-33%) e gli zuccheri si sono ridotti del 34%.
L’impegno di Aidepi è iniziato con l’adesione al Programma nazionale “Guadagnare Salute” condiviso con il Ministero della Salute.
“Siamo consapevoli che l’attività di un’impresa deve essere sempre più collegata al benessere di tutte le persone -ha commentato Paolo Barilla, presidente di Aidepi-. Questa consapevolezza ci ha portato, come industria italiana del dolce, a investire oltre 100 milioni di euro nel percorso decennale di miglioramento della qualità nutrizionale dei nostri prodotti”.
(CIA)

SEGUICI
Positivi gli esiti d
Agricoltore propriet

artecopia@fastwebnet.it

Dai un punteggio:
NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.