07/12/2019
HomeRicettePrimi piattiil risoTegame alla pugliese

Tegame alla pugliese

tegameallapugliese

LA RICETTA

pietanza
Categoria
Primi Piatti
tempo2
Tempo di preparazione
110 minuti
difficolta
Difficoltà
media
persone
Ingredienti per:
4 persone

INGREDIENTI

  • 150 gr riso arborio
  • 1 kg cozze nere
  • 100 g cipolla
  • 1 dl olio extravergine d’oliva
  • 1\5 l acqua
  • 1 spicchio d’aglio
  • 50 gr formaggio pecorino grattugiato
  • 200 gr patate pasta gialla
  • 100 gr zucchine
  • 100 gr pomodorini ciliegino
  • 30 gr prezzemolo
  • 10 gr sale
  • 5 gr pepe nero di mulinello

PREPARAZIONE

Taglia la cipolla a julienne e trita l’aglio.
Con l’apposito coltello, apri le cozze su una valva conservandone l’acqua dopo averla filtrata,
Taglia i pomodorini in quarti.
Trita il prezzemolo e grattugia il formaggio
Affetta le zucchine e le patate in rondelle dello spessore di 3 mm.
Ungi di olio il fondo del tegame di coccio, e disponi la metà delle rondelle di patate, condisci con il sale, il pepe, l’aglio, parte del prezzemolo tritato, del pecorino e dei pomodorini, disponi le cozze con il frutto rivolto in alto, cospargi con il riso in maniera uniforme e ripeti i condimenti, lasciandone una parte per l’ultimo strato.
Disponi le rondelle di zucchine e completa con il resto delle patate a rondelle ed il restante condimento
Disponi le cipolle tagliate, irrora con l’olio EVO e l’acqua.
Inforna a 170° per 50 minuti circa, aggiungi – se necessario – poca acqua tiepida
Togli dal forno, fai rassettare qualche minuto e servi direttamente dal tegame.

La Storia:

Piatto unico della tradizione gastronomica pugliese.
La composizione della ricetta risente della dominazione spagnola che la Puglia ha dovuto subire, la somiglianza con la paella – sia negli ingredienti che nella struttura del piatto -, avvalora questa tesi. La ricetta presentata è il risultato di una sintesi tra le diverse interpretazioni del piatto nella tradizione gastronomica delle famiglie pugliesi. Gode di una grande considerazione tra le nuove generazioni ed è particolarmente apprezzato dai forestieri.
La presenza del riso, delle cozze nere, delle verdure e del pregiato olio extra vergine d’oliva pugliese, lo rende piatto unico in grado di soddisfare le esigenze nutrizionali e gastronomiche più esigenti.

CON QUESTA RICETTA VI CONSIGLIAMO:

Fievo Bianco del Salento – Tenuta Zicari

SEGUICI
Risotto Brut e Bonat
Risotto con asparagi

artecopia@fastwebnet.it

Dai un punteggio:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT